3 novembre 2013

L'arte del riciclo: tortino salato di riso


tortino salato di riso @monsieurtatin.blogspot.it

Siamo d'accordo: questa non è una ricetta di pasticceria salata, e tanto meno di pasticceria tout cuort.
Se poi ci mettiamo pure che è fatta con gli avanzi...
Peró quella di rendere sfiziosi i rimasugli di cucina è pur sempre un'arte che, in questi tempi di crisi, è meglio fare propria e mettere da parte.
No oso chiamarla "arte bianca"...
...forse arte del riciclo è la definizione giusta... 

Tortino salato di riso

Dosi per una stampo da 18cm di diametro 
250g di risotto freddo avanzato (per me di zucca)
70g di uova (di solito 1 uovo grande)
30g di grana padano grattugiato
qb di aromi (per me noce moscata)
qb di pangrattato (per me anche 1 amaretto sbriciolato)
Procedimento:
Lavorate il risotto freddo con l'uovo in modo che siano ben amalgamato.
Mescolate insieme il formaggio grattugiato con un po' di pangrattato (io ho messo 1 amaretto sbriciolato) e tenete da parte.
Imburrate e cospargete con altro pan grattato una teglia da 18cm di diametro, versate il composto di riso e uovo, cospargete con il mix di formaggio e cuocete in forno caldo a 190°C per 15 minuti circa . Trascorso questo tempo, accendete il grill e fate dorare ancora per qualche minuto.

tortino salato di riso @monsieurtatin.blogspot.it
Tortino salato di riso
 
Il Sig. Tatin consiglia:
Potete fare questo tortino riciclando qualsiasi avanzo di risotto ed adattare i condimenti secondo il vostro gusto.
L'uovo è necessario per legare bene il riso e dare al tortino un aspetto più compatto quando sarà uscito dal forno.
Il pan grattato, oltre a facilitare il distacco dalla teglia, aiuterà a dare quell'aspetto croccantino che rende il piatto più gustoso. Per sformare bene il tortino non dimenticatevi di oliare o imburrare bene la teglia
Le dosi calcolate (in questo caso per 4 persone: circa 65g grammi di risotto già cotto a testa), lo configurano come un antipasto rustico. Se volete renderlo un piatto unico (e visto gli ingredienti si presta molto bene), raddoppiate pure le dosi secondo e regolatevi secondo il vostro appetito.
E' ottimo freddo oppure servito tiepido.
 

tortino salato di riso @monsieurtatin.blogspot.it



44 commenti:

  1. Mah..io quasi quasi lo trasformo in un dolce...^_^ Vuoi mettere: due canditi, dell'uvetta di Corinto, qualche goccia di ciococlato?^_^ No, scherzo: bellissima!!! Bravo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che la tua idea non è sbagliata? Secondo me se non usi gli avanzi e fai cuocere zucca e riso insieme nel latte e miele, ci aggiungi l'uovo, l'uvetta di Corinto e il cedro candito viene una meraviglia....

      Elimina
  2. L'arte del riciclo? Mi piace! E non solo perchè in questi tempi di crisi è sempre bene risparmiare e non buttare via nulla ma anche perchè spesso e volentieri con un po di avanzi e un po di fantasia escono fuori delle delizie! E tu ne sei la conferma, questo tortino mi sembra delizioso, sarà che io vado matta per la zucca ma la prossima volta che preparo il risotto alla zucca ne approfitto per provare questa bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      In effetti io l'ho pensato per eliminare gli avanzi, ma se si vuole si puó fare un po' di risotto in più e concedersi il tortino il giorno dopo. Ed è talmente veloce che si risparmia anche tempo

      Elimina
  3. bellissima sempre quest'arte :) non ti nascondo che farei del riso appositamente per farlo avanzare ;) buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Leo, io avanzerei apposta il riso, per fare questo tortino ^_^ E poi pensi che l'arte del riciclo non sia all'altezza dell'arte bianca? Per me la supera alla grande!! Sei stato, nella semplicità del piatto, magistrale come sempre!! Grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica! Sei sempre gentilissima!
      Buona domenica

      Elimina
  5. Carissimo, l'arte del riciclo l'ho imparato sulla mia pelle gli anni del dopoguerra sono stati tutti miei ;(
    Nel corso del tempo sono diventata una maestra e dopo con famiglia alle volte al 20 del mese il borsellino era vuotino e quindi aguzza l'ingegno sopratutto per la bimba. Sai, la generazione di mezzo e quella attuale penso avranno delle difficoltà e quindi ben vengano ricette di riciclo. Scusa sono andata fuori OT.
    Questo riso che hai proposto per me è una leccornia, adoro il riso in qualsiasi sua presentazione anche bianco all'inglese.
    Grazie amico e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora da te c'è tanto da imparare! Un abbraccio

      Elimina
    2. PS. Mi hai fatto ricordare una zuppa che ora qualche volta si usa fare ma ovviamente con le cose a disposizione è super buona la metterò più riciclo di questa....ciaooooo

      Elimina
  6. Io in genere uso la pasta avanzata per le frittate e i tortini dell'avanzo, devo provare la tua versione con il riso :)
    Buona settimana Leo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si! In effetti pure la frittata coi bucatini avanzati è super!

      Elimina
    2. La frittata di pasta è una delle mie passioni!
      Concordo con Martina!

      Elimina
  7. Quando il frigo è triste e raccoglie pochi esserini smunti e indifesi la cosa migliore è una torta rustica. Sempre delizia del palato.
    Importantissimo tener presente che nulla deve essere buttato via. L'arte del riciclo in cucina deve essere innata. Un po' come lo era per le nostre nonne e per le mamme. Siamo cresciuti molto bene così.
    Bravo Leo e grazie per l'idea.

    Buona domenica sera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandi, grossi ed in salute.
      E con un ottimo gusto :)
      W gli avanzi e w le mamme!
      Buona domenica sera a te!

      Elimina
  8. Che appetitoso questo tortino! La mia mma faceva un po' la stessa cosa, ma sotto forma di polpette... evviva il riciclo! Bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quella delle polpette non è mica una brutta idea...grazie per lo spunto!

      Elimina
  9. oh beh chiamala come vuoi basta che me la fai assaggiare.......

    RispondiElimina
  10. Il termine riciclo, anche se pure io lo uso, non mi piace perché nell'immaginario emotivo e mentale mi rimanda sempre a qualcosa di seconda scelta, di minor valore. Anche se non sempre è così. Anzi, al contrario spesso è l'arte di valorizzare qualcosa che di suo ha già avuto vita propria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! È un modo per impreziosire qualcosa che prezioso lo era già!
      Grazie Cristina. Un abbraccio!

      Elimina
  11. Riso e zucca in un tortino, cosa volere di più?!? Io domenica ho fatto delle polpettine con del risotto avanzato, ma invece di fare un tortino le ho fritte, per la felicità di mio marito che adora le fritture e poi corre per smaltire! :D
    A presto!
    Debora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissime fritte!!!
      Certo, la corsa per smaltire dopo ci vuole. Bhè sempre che si tenga alla linea. Io mi addormenterei sul divano con la scusa di favorire la digestione :)

      Elimina
  12. Grande idea davvero! Fantastico come sempre!
    Con un risotto allo spumante dici che verrebbe bene? Tu che spezie metteresti? (mi sento una bieca sfruttatrice a tempestarti di domande). Graziee!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me col risotto allo spumante non è che sia proprio il massimo, perché l'uovo coprirebbe il sapore delicato del vino.
      Altri avanzi? :)

      Elimina
    2. Imaprerò a fare il risotto di zucca solo per avanzarlo! :-)

      Elimina
    3. Brava! In fondo è così facile.
      Baci Leo

      Elimina
  13. Perfettamente d'accordo con te . gli avanzi recuperati possono diventare golosissimi come in questo caso :-)

    RispondiElimina
  14. La preziosa arte del riciclo regala preparazioni straordinarie ed un tortino perfetto in puro stile Monsieur Tatin!
    Baci
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Bhè però è versatile, ed ognuno può personalizzarlo col proprio stile.
      Ciao Leo

      Elimina
  15. proverò con quello alla zucca dovrrebbe venirci benissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la zucca viene proprio buono. Io l'ho fatti proprio così

      Elimina
  16. Se poi il tortino è quasi più buono del risotto avanzato... ecco che il riciclo diventa arte del riciclare! :-)
    Ciao Leo, a presto.
    P.S. Blogger non mi notifica i tuoi post! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione. Proverò ad indagare. Baci Leo

      Elimina
  17. Ciao Leo, ti ho coinvolto in un nuovo tag autunnale, ci terrei tanto che partecipassi!
    Passa da me!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giù!
      Passerò sicuramente a sbirciare

      Elimina
  18. Buongiorno Tatin!! Mia madre che è napoletana ricicla tutto in questa maniera.. pasta soprattutto e molto spesso preparava apposta di più per far avanzare e fare frittate. Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La frittata di maccheroni alla napoletana è il massimo!!!
      Buon fine settimana cara Giuglia

      Elimina
  19. Seguendo i tuoi preziosi consigli, ho realizzato uno squisito tortino di riso con un avanzo volutamente abbondante di risotto ai broccoli. Ma, come spesso mi capita in cucina, ho peccato... aggiungendo agli ingredienti, 50 g di gorgonzola dolce! :)
    Grazie, Leonardo!!!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contento sia venuto bene e ti sia piaciuto!
      Il tocco con il gorgonzola ci sta bene, anche magari come "cuore cremoso" all'interno.
      Però lo ammetto...io come formaggio non lo reggo proprio il gorgonzola. Solo questione di gusti :)

      Elimina

Grazie per essere passato di qui. Se ti piacciono le mie ricette e se ti va, seguimi! In questo blog i commenti sono moderati, pertanto ti risponderò non appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Le ricette e i pasticci del fratello perduto delle sorelle d'oltralpe